Meteo:Torna “Caronte”e la vera estate

20130719-101154.jpgI meteorologi ne sono sicuri: la vera estate deve ancora cominciare e partirà nei prossimi giorni. Il responsabile è un “vecchio amico”: Caronte, l’anticiclone africano che dall’ultima settimana di luglio abbraccerà il nostro Paese portando con sé temperature molte alte. “Caronte, il traghettatore per eccellenza, si piazzerà sulla penisola a partire dall’ultima settimana di luglio, accompagnandoci così fino a ferragosto”, spiega all’AdnKronos il direttore di ilMeteo.it Antonio Sanò che poi continua: “I 35° saranno la norma, anzi in alcune città come Bologna, Firenze e Roma le temperature supereranno i 36°, con afa e umidità che ci faranno compagnia anche di notte. La colonnina di mercurio salirà ben oltre in Sicilia, Puglia e Calabria, dove nei primi giorni di agosto si toccheranno i 40°”.
Un po’ più di sollievo avranno le regioni del Nord Italia: “Potranno respirare solo alcune regioni del Nord – sottolinea l’esperto di ilMeteo.it – in particolare area alpina e Piemonte. Ma nei pomeriggi e in serata potranno formarsi ‘crazy storm’, ovvero violenti temporali di calore associati a grandine”. Per quanto riguarda le isole, invece, Sicilia e Sardegna godranno di “un tempo ottimo per tutta l’estate” ma con una differenza: “il caldo sarà molto mite sulle coste della Sardegna – spiega Sanò – mentre in Sicilia, in particolare Agrigento e Siracusa, si tornerà sulla barca di ‘Caronte’ con temperature alte”.
Tutto questo, come detto, fino ai giorni immediatamente successivi a Ferragosto quando, conclude il metereologo, “l’abbraccio dell’anticiclone africano ci lascerà, per consegnarci a un periodo di tregua prima dell’estate settembrina”.

Meteo:In arrivo “Ade”,anticiclone africano con picchi di 39 gradi

Galleria

Questa galleria contiene 1 immagine.

Oggi transiterà l’ultima perturbazione della primavera, da mercoledì l’estate 2013 metterà il turbo e da Domenica arriverà “Ade”, un potentissimo anticiclone africano. Il caldo aumenterà e vedrà il suo picco proprio per il 21 giugno, solstizio d’Estate, I 35°C saranno … Continua a leggere

Meteo:In arrivo pioggia e venti di burrasca

20130522-084028.jpg
La bassa pressione di origine mediterranea che dalle prime ore di domani interesserà le regioni centro-meridionali, porterà tempo perturbato e venti forti anche in Puglia.
Da domani, mercoledì 22 maggio, e per le prossime 24-36 ore sono previste precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale, con possibili grandinate e forti raffiche di vento, con mareggiate lungo le coste.
Nubi e schiarite sul litorale tarantino e le Murge tarantine. I venti saranno prevalentemente moderati e soffieranno da Sud-Sud-Est con intensità di 29 km/h. Possibili raffiche fino a 40 km/h. Temperature minime comprese tra 15 e 18 °C e massime comprese tra 23 e 26 °C.

Pioggia e freddo: a Pasqua e Pasquetta sarà clima (quasi) invernale

Galleria

Questa galleria contiene 1 immagine.

Pasqua e Pasquetta saranno all’insegna del tempo incerto. Oggi arriva sull’Italia una nuova perturbazione atlantica che interrompe i primi giorni di clima primaverile. E’ prevista anche neve sopra quota mille metri. Il meteo incerto caratterizzerà tutta la settimana di Pasqua, … Continua a leggere

Meteo:La protezione civile lancia l’allerta

20130306-090651.jpgLa Protezione civile regionale comunica che un impulso perturbato atlantico determina una nuova fase di maltempo con precipitazioni e venti sostenuti al Centro-Sud.
Per le prossime 24-36 ore, si prevedono in Puglia venti forti o di burrasca e mareggiate lungo le coste esposte.
Inoltre, dalle prime ore di oggi, mercoledì 6 marzo 2013, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale.
I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità con associate forti raffiche di vento.Le precipitazioni potrebbero dar luogo ad allagamenti, principalmente in corrispondenza di aree depresse (locali seminterrati e al piano terreno, vie, sottopassi), e creare disagi alla circolazione.
Al manifestarsi dell’evento si raccomanda di non sostare nelle aree esposte a tali rischi e prestare maggiore attenzione alla guida.
Si consiglia inoltre di: evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e per la caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…); evitare di sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami; limitare la velocità alla guida al fine di evitare sbandamenti del veicolo.