Daniel Wellington:L’orologio di classe dal prezzo accessibile

downloadSono pochi  gli accessori  di cui  riesco a fare a meno…senza dubbio l’orologio è uno di questi. Non è solo una questione di praticità, è che senza l’orologio al polso sento come se mi mancasse qualcosa, è qualcosa che secondo me prescinde dall’abbigliamento, posso indossare la prima cosa che capita, vestirmi di fretta, ma al polso lui c’è sempre.

images (1)Ho una vasta collezione di orologi,ne ho per tutte le situazione:quello smart per l’attività fisica,quello impermeabile per il mare passando poi per orologi classici o meno come i Sector. Mentre ero alla ricerca di un nuovo modello ho trovato il Daniel Wellington.Chic, linee pulite, design minimal gli orologi Daniel Wellington li ha ideati Filip Tysander, fondatore del brand ispirandosi allo stile dei gentleman britannici. Il cinturino che ho scelto io è in pelle, il modello è il con cassa oro, ma mi piacciono molto anche quelli Nato, in tessuto a righe, molto preppy,  ispirati ai colori della marina Britannica; i cinturini sono intercambiabili quindi ne ho acquistati alcuni anche nato come quello in foto.E’ possibile così avere in pochi secondi  un orologio più casual.Altra  buona notizia è che i prezzi sono accessibili: € 119,00 per i modelli col cinturino in stoffa e € 159,00 per il modello con il cinturino in pelle. Se si vuole acquistare un cinturino in stoffa supplementare il costo è di € 29,00 per quello in pelle € 49,00.

mens_watches_1_1Questi orologi semplici ma eleganti nascono da un’amicizia di viaggio, fra lo svedese Filip Tysander e un affascinante Inglese. I due si incontrarono  nel 2006 in Australia, entrambi stavano girando l’oceania zaino sulle spalle. Il loro gruppo era formato da una trentina di persone, ma fra i due nacque un rapporto speciale. E’ proprio quest’incontro che poi spinse l’imprenditore svedese  a creare un marchio di orologi, ispirato dall’eleganza e dalle storie di vita sentite dal suo nuovo amico dall’impeccabile stile. Il nome di questo gentleman? DanielWellington, of course.

Quindi è facile capire che l’incontro con il distinto Daniel è stato molto di più di una semplice ispirazione o di una amicizia di passaggio.
In un’intervista rilasciata a dezeenwatchstore, Filip ha confessato che la  scelta dei cinturini scaturì da un particolare orologio che Daniel indossava il primo giorno del loro incontro. Il Rolex Submariner al polso dell’inglese aveva un cinturino di stoffa scuro, che poi diventò tratto caratteristico nelle collezioni.
Filip, per la creazione del suo brand, ha preso dall’inglese il nome, il particolare del cinturino e lo stile elegante che lo contraddistingueva. Si può quindi dire che lo svedese abbia trasformato un essere umano in un orologio.

Che dire,quindi,ora conoscete la storia,il prezzo e l’enorme possibilità di personalizzazione…non resta che dare spazio alla vostra fantasia ed estrosità senza però rinunciare all’eleganza!

Annunci

RISTRUTTURARE CASA CONVIENE CON I BONUS FISCALI! Scopri come…

imagesRistrutturare casa significa soddisfare le proprie necessità ed aspirazioni, ma anche effettuare un investimento sicuro nel tempo. A seconda dei lavori che si intende fare vi sono diverse tipologie di intervento, per ognuna delle quali è bene sapere quali procedure occorre seguire. Esistono 3 categorie di ristrutturazione, così classificate
  • La ristrutturazione per manutenzione ordinaria 
  • La manutenzione straordinaria
  • Ristrutturazione con grandi opere

Al momento la banca con le offerte più competitive sul mutuo finalizzato alla ristrutturazione è Che Banca! 

Oltre ai soliti documenti personali (identità, codice fiscale) e reddituali (Cud, busta paga, oppure Unico per gli autonomi), è necessario presentare a seconda della categoria di ristrutturazioneI documenti necessari per chiedere un mutuo per ristrutturazione

  • Manutenzione ordinaria: un “preventivo di spesa” redatto dall’impresa che effettuerà i lavori o da un professionista abilitato;
  • Manutenzione straordinaria: il progetto edilizio unito alla domanda di autorizzazione edilizia al Comune, oppure la DIA;
  • Ristrutturazione con grandi opere: la concessione edilizia e la ricevuta del versamento del contributo all’Amministrazione Comunale.
 

Le detrazioni fiscali

10521696_10207627829361735_4975345776081132972_nNel 2012 il Governo Monti ha introdotto attraverso il Decreto Crescita e Sviluppo un Bonus Irpef al 50% valido per i lavori di ristrutturazioni e recupero edilizio.
Per saperne di più vai alla pagina relativa ai preventivi CREDIPASS dove grazie all’aiuto,senza costi e impegno, del Family Broker Cosimo A. D’Ippolito avrai la possibilità di scoprire tutte le possibilità offerte dal mondo del credito.