Secondo nuovi studi le Sigarette Elettroniche non sarebbero cancerogene

ImmagineOrmai “svapare” è diventata una parola di uso comune, quasi quotidiano. Sempre più persone fumano la sigaretta elettronica e nel 2012 ne sono state vendute 3,5 milioni. Alcuni dicono che in futuro la sigaretta tradizionale scomparirà. Ebbene, uno studio recente dice che le e-cig sono meno dannose per il corpo, perché non hanno quei processi di combustione dai quali si liberano sostanze cancerogene. Restano, comunque, gli effetti tossici e di dipendenza della nicotina. La ricerca è stata fatta dall’associazione di scienza e tecnologia I-Think – che vede il sindaco di Roma Ignazio Marino tra i fondatori – dall’oncologo napoletano e direttore dello Sbarro Institute di Philadelphia Antonio Giordano, dal direttore sanitario dell’ospedale San Filippo Neri Lorenzo Sommella e dal presidente della società italiana per la contraccezione, Giuseppe Benagiano. Domani mattina, alle 10.30, ci sarà la presentazione del report presso il Senato. E’ certo che con le sigarette elettroniche si risparmi: un fumatore di e-cig spende circa 350 euro l’anno, a differenza di un fumatore tradizionale che ne spende circa 1.460. Un notevole risparmio, che fa gola ai giovani e un po’ a tutti i fumatori, in questo tempo critico. I negozi poi spuntano come funghi: da Nord a Sud Italia ci sono 1.500 rivenditori specializzati, con un giro di 350 milioni di euro e 4mila persone occupate. La regione italiana che detiene il primato sembra essere la Campania. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...