Sciopero Benzinai dal 16 al 19 Luglio

Immagine

Uno sciopero di due giorni e mezzo prima di uno dei weekend più caldi della stagione: le associazioni dei gestori degli impianti di benzina, Faib-Confesercenti, Fegica-Cisl e Anisa-Confcommercio hanno confermato che non erogheranno benzina dalle 22.00 di martedì 16 alle 6.00 di venerdì 19 luglio. I gestori accusano il governo di non aver messo in atto alcun “intervento per esercitare le prerogative istituzionali indirizzate a garantire il rispetto delle leggi e degli accordi formalmente sottoscritti. Nessuna attività di mediazione fra le parti per impedire un vero e proprio olocausto economico perpetrato ai danni di centinaia di imprese di gestione e di oltre 6.000 lavoratori cui viene violentemente sottratto reddito e posto di lavoro”. Secondo l’interpretazione dei gestori, il ministero dello Sviluppo economico rimane inerte “confidando, con una alleanza incomprensibile e innaturale, che la manifestazione di sciopero proclamata per le prossime ore possa essere fisicamente contrastata dalle potenti ‘controparti’ dei gestori: petrolieri e concessionari autostradali”. Serbatoi a secco, dunque, mentre i prezzi dei carburanti continuano a crescere.