Taranto:Procura indaga sull’odore di gas che assedia la città in questi giorni

20130711-085040.jpg

Da almeno tre giorni la città di Taranto è assediata da un persistente cattivo odore di gas che sta causando diversi malori tra gli abitanti e ha richiesto anche il ricovero in ospedale per sette persone. Le persone che sono dovute ricorrere alle cure mediche sarebbero già affette da malattie croniche, ma le loro condizioni sono peggiorate proprio a causa dei miasmi che stanno provocando in molti abitanti di Taranto soprattutto irritazioni agli occhi e difficoltà respiratorie. Numerose sono le segnalazioni di cattivo odore che stanno arrivando ai centralini delle forze di polizia, dei vigili del fuoco e dell’Arpa, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale. Le indagini per stabilire da dove arrivi l’odore sono ancora in corso ma il principale imputato di questi miasmi sembra essere la raffineria Eni di Taranto già al centro del caso dello sversamento di idrocarburi in mare a seguito del black out.
Sul fenomeno della fuga di gas sono in corso ben tre inchieste diverse, una degli ispettori del ministero dello Sviluppo economico, una dell’Agenzia di protezione ambientale della Puglia e un’altra della Procura tarantina che ha già avviato alcuni accertamenti. Al centro del caso comunque pare esserci sempre il black out avvenuto a causa del temporale che si è abbattuto sulla zona lunedì pomeriggio. Con lo stop degli impianti infatti nella raffineria dell’Eni si sono bloccati anche i sistemi di depurazione e contemporaneamente per questioni di sicurezza si sono accese le torce che liberano nell’aria colonne di fumo nero e lingue di fuoco. Dall’Eni dicono che ora tutto funziona a dovere ma la situazione col passar delle ore però non è migliorata e gli abitanti di Taranto continuano a sentire i miasmi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...