Governo approva Dl Lavoro per 1,5 miliardi di euro

20130626-185350.jpgIl Consiglio dei ministri approva oggi il decreto legge per l’occupazione finanziato con fondi nazionali ed europeii per 1,5 miliardi di euro, che andranno soprattutto alle imprese del Mezzogiorno, dove la situazione occupazionale dei giovani è drammatica.
Il provvedimento riguarda comunque tutto il Paese, come precisa il Presidente del Consiglio Enrico Letta, e mira all’assunzione stabile di circa 200.000 giovani tra i 18 e i 29 anni, attraverso incentivi alle aziende per un totale di 794 milioni di euro destinati specificamente a questo scopo, dei quali 500 andranno al Sud.
Più precisamente, le aziende che assumono dal giorno successivo all’entrata in vigore del decreto e fino al 30 giugno 2015 potranno beneficiare di sgravi fiscali fino a 650 euro a lavoratore per 18 mesi, mentre quelle che modificano i contratti a tempo indeterminato solo per 12 mesi. Agevolazioni sono previste anche per chi assume over 50 e disoccupati da più di 12 mesi.
Al Sud sono inoltre destinate risorse per l’autoimpiego a l’autoimprenditorialità (80 milioni), per il rifinanziamento del piano Azione e Coesione (80 milioni) e per tirocini formativi a favore di coloro che non lavorano e non studiano (168 milioni).
Infine, sono stati stanziati 2 milioni di euro annui per consentire alle amministrazioni statali di corrispondere una sorta di indennità di 200 euro al mese a coloro che partecipano a tirocini formativi presso enti pubblici e privati, a patto che siano studenti universitari, che abbiano concluso gli esami con una buona media e che abbiano determinati requisiti di reddito.
Il piano è stato anche approvato in vista dell’Expo 2015, “al fine di cogliere le opportunità di lavoro, su tutto il territorio nazionale, derivanti dall’iniziativa”.
Il governo ha precisato inoltre che il piano è sperimentale­, infatti è stato approvato in attesa delle direttive comunitarie previste per il periodo 2014-2020, sulla base della quali verranno elaborate nuove misure, da realizzarsi anche con le risorse che verranno messe a disposizione dall’Unione Europea.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...