Ilva: Sigilli a 8 miliardi di beni dei Riva

20130524-114151.jpg
Da fonte Agi apprendiamo che questa mattina sono stati messi i sigilli al tesoro dei Riva. Su disposizione della Procura di Taranto, la Guardia di Finanza ha avviato a Taranto una serie di sequestri di beni e patrimoni dei Riva cui fanno capo gli impianti siderurgici dell’Ilva, da mesi al centro di un’inchiesta giudiziaria con arresti per il reato di disastro ambientale. Si ipotizza che il valore dei beni sequestrati si aggiri attorno agli 8 miliardi. I sequestri cominciati oggi sono lo sviluppo dell’indagine tarantina e non hanno nulla a che fare con quelli effettuati dalla Procura di Milano l’altro giorno, sempre nei confronti dei Riva, per reati fiscali.
A Taranto Finanza e Procura stanno agendo in base alla legge 231 del 2001 sulla responsabilita’ giuridica delle imprese. Il sequestro non blocca la produzione dell’Ilva di Taranto, ne’ mette a rischio posti di lavoro e stipendi. Il sequestro sara’ fatto per equivalente, ovvero sino a raggiungere l’ammontare della somma ritenuta necessaria ad effettuare le opere di bonifica ambientale della fabbrica e dell’area di Taranto. Si ipotizza una cifra di circa 8 miliardi di euro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...