Parlamentari pagati dalle lobbies,grande scoop delle Iene

20130520-084855.jpgL’assistente di un senatore racconta a Filippo Roma delle Iene, restando anonimo per non subire ovvie ripercussioni, tutte me modalità attraverso le quali onorevoli e senatori sarebbero pagati da importanti lobbies, ad esempio quelle dei giochi online, del tabacco e della sanità in cambio di favori.L’assistente del senatore parla subito di “traffici illeciti” presso la sede del Senato della Repubblica, mettendo in chiaro la gravità di quello che sta per raccontare. Sempre secondo il misterioso assistente ci sarebbero senatori a libro paga di numerose multinazionali che attraverso loro rappresentanti, mensilmente, farebbero recapitare a deputati e senatori mazzette per garantirsi l’impegno dei parlamentari in merito agli interessi specifici delle stesse multinazionali. Si parla di cifre abbastanza basse però, “mille o duemila euro al mese” secondo il misterioso signore. Denaro che i parlamentari riceverebbero per votare in parlamento e nelle commissioni a favore degli interessi dei paganti. La cifra sembra abbastanza bassa rispetto al già lauto stipendio “regolare” dei parlamentari che secondo quanto emerge si macchierebbero per 1000 euro in più rispetto alle già tante migliaia di euro percepite mensilmente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...