Arriva il vaccino anti-droga

20130506-211344.jpgPotrebbe essere una scoperta dagli effetti rivoluzionari. Il vaccino anti-eroina è pronto, dopo la sperimentazione sui topi, ad essere sperimentato anche negli esseri umani. Il vaccino, descritto sulla rivista dell’Accademia delle Scienze degli Stati Uniti e realizzato dai ricercatori coordinati dall’Istituto di ricerca Scripps in California, sarebbe il primo farmaco in grado di annullare completamente gli effetti della droga. Esistono infatti già da anni farmaci in grado di contrastare con buona efficacia gli effetti collaterali legati alla disintossicazione dall’eroina e capaci di mitigare in parte le possibili ricadute, ma questo rivoluzionario vaccino, che agisce intercettando le sostanze psicoattive nel sangue e impedendone l’afflusso al cervello, bloccherebbe definitivamente l’effetto dell’eroina sul corpo umano.
“Durante la sperimentazione effettuata sui ratti affetti da dipendenza” ha spiegato George Koob, uno dei responsabili dello studio “Abbiamo notato come gli animali riprendano compulsivamente a utilizzare la droga appena ne hanno la possibilità. Dopo il trattamento con il vaccino, questo comportamento viene completamente annullato”. Il farmaco è in grado di annullare gli effetti dovuti all’assunzione di eroina e potrebbe quindi servire come strumento da affiancare ai trattamenti farmacologici nelle terapie di disintossicazione. Si tratta di uno studio realizzato finora su ratti e a breve dovrebbe prendere il via la sperimentazione sull’uomo. “Se i test confermassero quanto abbiamo osservato fin’ora” continua Koob “Questo farmaco potrebbe portare alle disintoassicazione delle oltre 10 milioni di persone nel mondo dipendenti da eroina”. Il vaccino è stato inoltre studiato per poter essere somministrato in contemporanea con le altre terapie di disintossicazione. Essendo in grado di riconoscere i principi attivi dell’eroina e sequestrarli in maniera selettiva, esso non influenza il sistema degli oppioidi, quindi di metadone, antidolorifici oppiacei come la codeina oppure l’ossicodone. I ricercatori si dicono quindi molto ottimisti sulla possibilità di un rapido inizio dei test clinici e confidano in un successo del vaccino anche sull’uomo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...