Pirateria:Oscurati numerosi siti italiani

20130416-174945.jpgUn blitz su 27 siti nazionali ed internazionali di file sharing che si è concluso da appena qualche ora. La denuncia di violazione del copyright è partita dalla Sunshine Pictures, società italiana incaricata della distribuzione della versione italiana del film d’animazione francese “Un mostro a Parigi”. A seguito degli accertamenti dovuti, il giudice per le indagini preliminari di Roma Massimo Di Lauro ha ordinato il blocco dei 27 portali italiani di file sharing, file hosting, indexing e cloud storage. Un imponente blocco, che per il momento resta puramente preventivo e rappresenta di certo uno smacco per tutti i fruitori: proprio come accadde appena un anno fa per i famosissimi megavideo e megaupload, che oggi sono tornati attivi sul web anche se con alcune modifiche. Sul blocco dei 27 portali di file sharing si espresso un noto penalista di internet, Fulvio Sarzana, il quale ha definito l’evento come il primo nel suo genere, “seconda solo all’operazione di sequestro di domini adottata dal dipartimento dell’Homeland Security nel novembre 2010”. L’avvocato ha inoltre rivelato che le indagini sul caso andavano avanti già da più di un mese e si è espresso a favore di tali portali e della loro riapertura, affermando che “la società denunciante avrà naturalmente le sue buone ragioni, e, cosi naturalmente il magistrato che ha emesso il provvedimento, ma ci si chiede il perché 27 portali mondiali nella loro interezza, con milioni di files anche privati, che raggruppano milioni e milioni di utenti siano stati resi inaccessibili a milioni di cittadini italiani, per un solo cartone animato”. Non solo: Sarzana ha parlato del Paese nelle sue necessità, affermando che “ha un disperato bisogno di far condividere ai propri cittadini su internet informazioni per non rimanere tagliata fuori dai grandi flussi mondiali della conoscenza, stia erigendo una vera e propria ‘muraglia cinese virtuale'”.
Per gli amanti dei contenuti piratati, che non stavano aspettando altro, ecco l’elenco dei siti temporaneamente bloccati:bitshare.com, cineblog01.org, clipshouse.com, cyberlocker.ch, ddl-fantasy.org, filmfreestream.org, filmnuovistreaming.com, filmpertutti.tv, flashdrive.it, flashstream.in, freakshare.com, gatestreaming.com, italiafilm2.com, likeupload.net, megaload.it, nowdownload.co, nowvideo.co, panicmovie.altervista.org, queenshare.com, rapidgator.net, robin-film.net, speedvid.tv, streamingworld.forumcommunity.net, uploaded.net, uploadjet.net, videopremium.net, yourlifeupdated.it

Annunci

One thought on “Pirateria:Oscurati numerosi siti italiani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...