Combattiamo il Marketing multilivello,meglio noto come Catena di Sant’Antonio

20130228-092225.jpgNome in codice network marketing o marketing multilivello, piramidale o catena di Sant’Antonio o Schema Ponzi, ma di cosa stiamo parlando? Sono dei modelli commerciali, di marketing che implicano lo scambio di denaro primariamente per arruolare nuove persone, solitamente, con lo scambio di beni o servizi.
Lo schema Ponzi prende il nome da un immigrato italiano che negli Stati Uniti divenne famigerato per avere applicato questo modello piramidale su larga scala a tutta la nazione, coinvolgendo circa 40.000 persone e raccogliendo per sé oltre 15 milioni di dollari.
Caratteristiche di questi modelli sono: promessa di alti guadagni a breve termine; ottenimento dei guadagni da escamotage finanziari o da investimenti di “alta finanza” documentati in modo poco chiaro; offerta rivolta ad un pubblico non competente in materia finanziaria; investimento legato ad un solo promotore o azienda.
La legislazione italiana con l’articolo 5 della Legge 173/2005 rende illegali organizzazioni che“configurano la possibilità di guadagno attraverso il puro e semplice reclutamento di altre persone” e l’articolo 6 vieta obblighi di corrispondere all’azienda, per il reclutato, somme di rilevante entità in assenza di una reale controprestazione al momento del reclutamento o per restare a far parte della struttura. Le catene di Sant’Antonio e il marketing piramidale, quindi, in Italia sono illegali.
Eppure c’è chi continua ad approfittare, anche se con modelli nuovi e caratteristiche diverse rispetto a quelle precedentemente elencate, della vulnerabilità dei cittadini italiani, soprattutto giovani e disoccupati che per fa fronte alla crisi economica, spesso, sono tentati ad accettare proposte di questo genere.Ci teniamo,noi di Tutt’Oggi Taranto,a sostenere i cittadini ed informali a riguardo.Se avete segnalazioni da farci,basta un semplice commento all’articolo o contattateci direttamente.

Un pensiero su “Combattiamo il Marketing multilivello,meglio noto come Catena di Sant’Antonio

  1. Non ho mai visto una quantità di imprecisioni peggiore della vostra. Si evince chiaramente che chi ha scritto quest’articolo non ha neanche la più vaga idea di cosa stia trattando. Prima di scrivere su qualsivoglia argomento bisogna avere delle conoscenze REALI su di esso, che si acquisiscono con lo studio e soprattutto la pratica, e di anni, non certamente giorni. Il multilevel marketing esiste da molti decenni e ha fatto la fortuna finanziaria e personale di milioni di persone in tutto il mondo. In Italia, a causa di alcune società composte da “furbi” (io li chiamo fessi. Guardacaso, il fatto che entrambi i termini comincino con la stessa lettera può far pensare che la differenza sia poca ), è stato gettato tantissimo fango su di una attività lavorativa che, specialmente in tempi di crisi come questi, potrebbe dare lavoro dignitoso a tantissime persone vogliose di lavorare e di crescere. Io stesso ho lavorato in varie parti del mondo, Italia compresa, per società estere di multilevel che mi hanno dato guadagni decenti (una società di multilevel SERIA non vi prometterà mai un guadagno facile), crescita personale, fiducia nel futuro e una onestà ineguagliabile. I termini “piramidale” e “catena di S.Antonio” non hanno NULLA DA SPARTIRE col network o multillevel marketing, quello serio, s’intende. Inoltre è l’unico lavoro al mondo realmente meritocratico perchè è tecnicamente impossibile far carriera senza risultati. Con questi vostri commenti vi state assumendo la responsabilità di precludere a molte persone eventuali possibilità di lavoro. Mi dispiace per il mio tono così perentorio ma sarebbe ora di smetterla con lo sparare a zero su una opportunità così costruttiva. Esimi esperti di fama mondiale hanno scritto libri interamente dedicati all’argomento in questione encomiando con entusiasmo il network/multilevel marketing (Robert Kiyosaki – “Il Business del 21° secolo”)

    Distinti Saluti.

    Giuseppe Ferraro – Trento – Giornalista tecnico – Esperto finanziario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...