Caso Ilva,il Gip da l’ok per la vendita dei prodotti sequestrati

20130215-084103.jpgIl gip del Tribunale di Taranto Patrizia Todisco avrebbe accolto la richiesta della Procura di vendere i prodotti dell’Ilva posti sotto sequestro, per evitarne il deterioramento. La decisione del gip, però, non sarebbe ancora stata depositata in cancelleria. I magistrati che indagano sulle presunte violazioni dell’azienda siderurgica, nell’ambito dell’inchiesta “Ambiente svenduto”, avevano chiesto di poter mettere sul mercato tubi e coils a cui erano stati posti i sigilli, nel timore che il materiale potesse deteriorarsi e diventasse invendibile. Il provento della vendita – stimato in 800 milioni di euro – rimarrà comunque sotto sequestro, depositato su un conto creato ad hoc.

Annunci